ESSERE MENO PROTETTIVI E PIÙ FIDUCIOSI
PROMUOVERE UN BUON USO DELLA RETE
ESSERE MENO MULTITASKING
CONSIDERARE LA RESILIENZA DEI NOSTRI FIGLI
ESSERE PIÙ DISPONIBILI E SOLIDALI
RISPETTARE (PER PRIMI) LE REGOLE
RISCOPRIRE IL VALORE DELLA SOSTA
DEDICARE PIÙ TEMPO ALLE RELAZIONI
DIRE LA VERITÀ
MOSTRARSI PRONTI AD ATTRAVERSARE LA TEMPESTA

Difficilmente, Fedez lascia morire nel silenzio una polemica che, da vicino o da lontano, lo riguardi. Specie, se ad essere invischiato nella baruffa virtuale, è un qualche politico. Così, quando Matteo Salvini ha ironizzato sul tempo e l’attenzione che Giuseppe Conte ha riservato a lui e alla moglie Chiara Ferragni, chiedendo loro di aiutarlo a sensibilizzare i più giovani all’uso della mascherina, il rapper è sbottato.

«Salvini senza mascherina al convegno sul Covid in Senato: “Non ce l’ho e non me la metto”, 27 Luglio 2020. Purtroppo sulla cassa integrazione non ho modalità d’intervento. Bacioni», ha scritto su Twitter il marito di Chiara Ferragni, rilanciando il post che il leader della Lega gli aveva riservato.

«Il Presidente del Consiglio faccia una telefonata a Fedez: oltre che sulla mascherina, chieda “aiuto” sulla cassa integrazione», aveva scritto online Salvini. E ora ecco servita la risposta.

LEGGI ANCHE

Chiara Ferragni, Fedez e la telefonata di Conte: perché le polemiche sono sbagliate

Source: Vanityfair